fbpx
Castelluccio di Norcia nella nebbia - Borghi Umbria

Castelluccio di Norcia è una piccola frazione situata a circa 50 minuti di distanza da Norcia.
È immerso nell’Appennino Umbro-Marchigiano, a due ore di auto da Perugia ed a solo un’ora di auto da Cascia.
Si trova all’interno del maestoso Parco Nazionale dei Monti Sibillini, alle pendici del Monte Vettore, in cima ad una collina a 1450 mt di altitudine. Ai suoi piedi si trova un altopiano denominato proprio Piana di Castelluccio, costituito dal Pian Grande, dal Pian Piccolo e dal Pian Perduto. Ed è proprio tutto intorno al piccolo paese che ogni anno è possibile assistere alla famosissima fioritura della lenticchia di Castelluccio. Un evento unico nel suo genere che riempie l’altopiano di magnifici colori.

Non è un caso che questo piccolo gioiello dell’Umbria sia conosciuto soprattutto per le sue bellezze naturalistiche. Ogni anno Castelluccio si popola di turisti che rimangono ammaliati di fronte alla bellezza dei suoi campi di lenticchie, dalla quiete e dalla tranquillità che si respira nei suoi piccoli vicoli.

Nemmeno il terremoto del 2016 è riuscito ad intaccare la sua naturale bellezza e il suo eterno fascino. 

La fioritura di Castelluccio di Norcia

Il luogo più simile al Tibet che esista in Europa

(così Fosco Maraini definì l’altopiano dove avviene la fioritura)

La fioritura della lenticchia di Castelluccio di Norcia

La fioritura di Castelluccio (o fiorita) è di certo uno degli spettacoli naturalistici più famosi della nostra Penisola. Nel periodo che va da fine maggio ai primi di luglio tutto l’Altopiano di Colfiorito si riempie di colori e profumi che regalano un magnifico paesaggio.
Il mosaico di colori non è dovuto solo al fiore della lenticchia, ma anche alla presenza di numerose altre specie di fiori selvatici. Sarebbero proprio questi a garantire le condizioni di umidità ideali per la coltivazione della lenticchia. La natura che non smette mai di sorprenderci! Purtroppo il picco della fioritura dura solo qualche giorno. Arco temporale in cui, puntualmente ogni anno, l’altopiano si affolla di turisti.
Le zone del Pian Grande e Pian Perduto sono considerate i punti più strategici per ammirarla al meglio. In questi luoghi vengono anche istituiti dei parcheggi temporanei nel periodo di alta stagione.
La sosta è a pagamento solamente nei weekend, festivi e prefestivi. Il prezzo varia dai 5 euro per auto e moto, ai 10 euro per i camper.
È possibile ammirare la fioritura anche dai campi stessi, percorrendo dei lembi di terra che permettono di osservare questo spettacolo della natura senza rischiare di calpestare nulla.

La protagonista indiscussa di questo evento naturale è senza dubbio la lenticchia di Castelluccio di Norcia IGP.
Definita anche come Oro dell’Umbria, è una produzione ricercatissima e molto pregiata.
Si riconosce subito dalle sue dimensioni, inferiori rispetto alle altre tipologie di lenticchie.
Inoltre deriva da una coltivazione esclusivamente biologica, che ne aumenta notevolmente il valore. Oltre ad essere buona, è un toccasana per il corpo perché ricca di proprietà nutritive come ferro e proteine. All’alto valore nutrizionale, si aggiunge anche quello storico e sociale. La sua coltivazione, al centro della vita della comunità da moltissimi anni, ha caratterizzato le tradizioni del posto.  Non si può andare via da Castelluccio senza riportare qualche pacco!

Qui di seguito troverai alcuni consigli utili per visitare Castelluccio, specialmente nel periodo di alta stagione. Potrai ammirare la fioritura mentre ti gusti un buon piatto di lenticchie, evitando qualsiasi forma di stress!

  • Programma bene quando partire: fine giugno e i primi di luglio è di solito il periodo in cui avviene il boom dei colori. Tuttavia parliamo di un fenomeno naturale che varia di anno in anno a seconda dell’andamento climatico in corso. È possibile vedere lo stato della fioritura in tempo reale grazie alla webcam di Castelluccio
  • Se possibile evita il weekend: questo specialmente nel periodo di alta stagione. Così avrai meno probabilità di rimanere imbottigliato nel traffico.
  • Scegli il giusto orario di partenza: se puoi solo nel fine settimana, ti consiglio di arrivare prima dell’alba ed andare via prima di mezzogiorno o, in alternativa, in tarda serata. Svegliarsi presto ne varrà sicuramente la pena!
  • Concediti più giorni: programma più di un giorno per avere maggiore possibilità di ammirare lo splendore della fioritura. In questo modo avrai anche la possibilità di visitare il borgo e le altre attrazioni naturalistiche.
Castelluccio di Norcia e attività all’aria aperta

La fioritura è indubbiamente l’attrazione più amata dai turisti. Ma non è di certo l’unica bellezza naturale che caratterizza la zona. Il piccolo borgo si trova all’interno del maestoso Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Un’oasi assolutamente da non perdere se sei un amante della natura.
Altra attrazione molto celebre è il Bosco a forma di penisola Italiana, che si trova sulle pendici di Poggio di Croce. Fu realizzato negli anni ’60 per celebrare il primo centenario dell’unità della Nazione. Castelluccio offre occasioni uniche anche per tutti coloro che amano gli sport all’aria aperta, da quelli più classici a quelli più estremi:

  • Trekking: il Parco Nazionale dei Monti Sibillini offre molti sentieri in cui avventurarsi. Per i meno esperti consiglio il percorso  ‘Sul Fondo del Lago Scomparso’, mentre per i più esperti consiglio il percorso ‘Sui Passi del Guerrin Meschino’
  • Parapendio: un’occasione magica che vi permetterà di ammirare lo spettacolo della fioritura da una prospettiva insolita. Il territorio, con le sue correnti e i suoi dolci pendii, è l’ideale per questo tipo di attività. 
  • A cavallo: la cultura equestre è un vero e proprio stile di vita per gli abitanti del posto. Un’esperienza unica è quella che potrete vivere nel Sibillini Ranch. Potrete cimentarvi nel trekking a cavallo e pernottare in tenda, godendo appieno della natura circostante.
Castelluccio di Norcia quando e come arrivare

Il periodo dell’anno migliore per visitare Castelluccio è sicuramente tra maggio e luglio, quando la fioritura dona il meglio di sé. In questo periodo è migliore anche la viabilità grazie al clima mite ed estivo. Ma se sei particolarmente amante dello sci, ti consiglio di soggiornare nel piccolo borgo nel periodo invernale. In questi mesi potrai godere anche della massima tranquillità grazie alla bassa affluenza di turisti.
Data la località, prima di intraprendere un viaggio verso Castelluccio consiglio di visitare il sito ufficiale della Valnerina così da essere informati in tempo reale sulla viabilità delle strade.

Se parti da Roma o Firenze, consiglio di prendere l’autostrada A1 ed uscire al casello di Orte. Da qui, prendere poi la superstrada in direzione Terni. Poco dopo Spoleto, è possibile seguire le indicazioni per Norcia e poi per Castelluccio.
Da Roma è possibile anche prendere la A1 ed uscire a Fiano Romano. Una volta giunti al bivio per Arquata del Tronto si prosegue per Ascoli Piceno e si sale poi per Forca di Presta, discendendo verso il Pian Grande. Lo stesso percorso è consigliato anche per coloro che partono dalla città di Perugia.

Se preferisci i mezzi pubblici, il consiglio è quello di scendere alla stazione del treno più vicina (Spoleto, Ascoli Piceno o Terni) per poi raggiungere Norcia in autobus. Da Norcia è possibile prendere un autobus di linea per Castelluccio, ma solo nel giovedì. Gli orari delle partenze sono alle 6.25, alle 11.50 e alle 13.30. Nel periodo di alta stagione viene aggiunta una seconda corsa il sabato. 

Castelluccio di Norcia dove dormire

Se vuoi visitare Castelluccio di Norcia e concederti una pausa di relax immerso nella natura, ti consiglio l’elegante Grand Hotel Elite di Cascia.
A solo un’ora di macchina da Castelluccio, l’hotel è stato realizzato per garantire il massimo comfort.  L’Hammam Ritual o il Maternity Ritual sono solo alcuni esempi di percorsi spa di cui potrai godere.

In alternativa ti propongo l’affascinante Palazzo Franceschini & Elite SPA Wellness, situato sempre a Cascia. In questa dimora d’epoca potrai dormire in camere uniche circondato da magnifici affreschi del settecento.

Castelluccio di Norcia Foto
Meteo Castelluccio di Norcia
Mappa Castelluccio di Norcia
Castelluccio di Norcia nella nebbia - Borghi Umbria
Scritto da: Ambra